fbpx

Arredamento in stile scandinavo

Storia

Ricercato, rilassante ed essenziale, il design scandinavo nasce nei paesi del Nord Europa, dove il freddo e la poca luce dei lunghi mesi invernali hanno creato la necessità di ambienti  caldi,accoglienti e luminosi. Oggi affascina tantissimo tutto il mondo e non viene utilizzato solo per arredare “la casa in montagna” ma anche quella di città!

Viene definito stile scandinavo ma comprende molti i paesi del nord europa come la Finlandia, la Svezia, la Norvegia e la Danimarca.

 

Gli ambienti e i materiali

L’illuminazione è la chiave di questo stile, poichè d’inverno i paesi scandinavi sono costretti a molte ore di buio. La luce naturale e il calore del sole devono essere valorizzati al massimo attraverso la progettazione in primis della casa. Ecco quindi comparire grandi vetrate, balconi, verande, lucernai. Dove non è possibile intervenire sulla struttura, ci si rivolge al design di interni con le fonti di luce artificiale: lampade e candele.

   

 

Ovviamente le pareti dovranno essere rigorosamente bianche, essendo questo l’unico colore che riflette tutta la luce che gli arriva. Sono davvero poche le concessioni ad altri colori: l’abbinamento più di tendenza è quello con il nero (o il grigio in tutte le sue sfumature) che, usato a piccoli tocchi, riesce a far risaltare ancora di più la luminosità dell’insieme.

        

Photo by Andreas Mikkel Hansen for Bo-bedre, via Apartment34.

Concessi raramente i particolari vivaci e pop, a meno che non amiate lo stile nordico contaminato da un tocco Boho o Etnico.

Per i pavimenti la scelta verte quasi sempre sul legno chiaro: l’abete, il pino, la betulla, il frassino, il rovere hanno il potere di rendere l’atmosfera calda e rilassata.

    

Come mai il legno va tanto per la maggiore? perchè nella filosofia dello stile nordico sono fondamentali il comfort e la funzionalità: il legno è isolante ed ecologico!

Se non amate il color betulla non disperatevi: ciò che fa per voi è il decluttering, tecnica a cui avevo accennato nello scorso articolo sullo Shabby. Se siete interessati ad un articolo esclusivamente sulle tecniche di decapaggio fatecelo sapere!

La distribuzione interna degli ambienti prevede ampi spazi soprattutto per la zona giorno, comprendente al suo interno cucina, pranzo e soggiorno. Caratteristica degli arredi degli spazi living sono grandi divani, poltrone, cuscini e pouf, magari disposti intorno ad un camino, tavoli da pranzo ampi ed adatti ad ospitare più persone, cucina pratica e funzionale.

  Photo: via The Design Chaser

 Photo: Stylizimo

   Photo: Stadshem, via Hege in France

Le decorazioni

Quelle dello stile scandinavo sono linee essenziali e pulite. Pur ricercando la purezza e la semplicità, gli interni non sono, però, spogli e asettici, ma si riempiono di piccoli dettagli come fiori, candele, quadri, cuscini, tessuti, tappeti e pouf, ovviamente rimanendo su toni sobri.

   Photo: Boligmagasinet, via design attractor

   Photos: Line Klein, via Nordic Design.

Assolutamente in linea con di questo stile sono gli inserti naturali. Piante in vasetto, pendenti dal soffitto, richiamano perfettamente la naturalezza del pavimento in legno: l’eucalipto, con il suo verde intenso, è il protagonista delle ultime tendenze!

   Photo: A Merry Mishap blog via Hege in France

   Styling and photography by Michelle Halford for The Design Chaser

Shopping

Per comprare pezzi di arredo in stile nordico basta un clic: la modernità del design scandinavo si riflette anche nel metodo di diffusione, rendendo davvero semplice ed immediato acquistare online. Esiste infatti un e-store che racchiude tutti i marchi scandinavi: si chiama Finnish Design Shop, disponibile anche in versione italiana.

 

Buon weekend!

 

Fonti