fbpx

La salvaguardia dell’ambiente è un tema che è entrato prepotentemente a far parte delle nostre scelte comportamentali, perché se un tempo si pensava che la Terra potesse durare miliardi di anni, la consapevolezza di aver reso debole il nostro pianeta è una colpa che l’essere umano sta espiando, trovando alternative valide per ridurre i danni ambientali. Anche nell’ambito dell’edilizia moderna questa nuova sensibilità ha portato a sviluppare e prediligere nuove tecniche di costruzione. Bioedilizia e bioarchitettura sono  termini che stanno sempre di più entrando nel vocabolario degli italiani che costruiscono o ristrutturano casa.

Per Bioedilizia e Bioarchitettura si intende la  modalità di progettare, costruire e gestire un determinato edificio in modo ecosostenibile,  che non abbia cioè un impatto negativo sull’ambiente. Bioedilizia è sinonimo di ecologia e i suoi dettami sono l’uso del fotovoltaico, dell’energia solare per l’acqua calda sanitaria, delle biomasse e del geotermico per il riscaldamento, utilizzando tecniche costruttive idonee a un ridotto impatto energetico allo scopo di ottenere un’abitazione a basso consumo, ecocompatibile e salubre per chi ci andrà ad abitare. 

Anche per chi pensa di ristrutturare è possibile adottare tecniche green per rendere la propria casa più ecologica e adottare comportamenti  che aiutino a badare all’ecosostenibilità della propria casa.

Costruire case osservando l’ecosostenibilità non è economico rispetto ai metodi tradizionali, ma il risparmio è a lungo termine nella gestione dell’abitazione, poichè si recupera con un minor costo energetico e di manutenzione, inoltre, nel caso di ristrutturazioni ‘ecologiche’ si ha diritto a Bonus e detrazioni fiscali a seconda della tipologia di intervento.

Per chi vuole approfondire l’argomento ecco alcuni link interessanti:

Bioedilizia e bioarchitettura

Come rendere la casa ecologica

Foto di ejaugsburg da Pixabay