fbpx
Per facilitare i rapporti tra condomini, inquilini, portiere, amministratore, arrivando fino ai fornitori esterni, il Garante della privacy ha predisposto un vademecum intitolato “il condominio e la privacy”. Nasce dall’idea di andare incontro a una doppia esigenza della vita condominiale: tutelare la propria privacy e rispettare quella dei vicini consentendo una corretta gestione dei beni e della vita comune.

Il manuale prende in esame i casi che più frequentemente emergono nella vita condominiale, dall’assemblea all’accesso agli archivi, dalle comunicazioni agli interessati ai rapporti con l’amministratore, rispondendo a dubbi e domande.

La guida tiene conto anche delle novità introdotte dalla recente riforma del condominio, entrata in vigore nello scorso mese di giugno 2013, e offre le prime risposte ad alcuni dei quesiti già pervenuti al Garante in merito alla corretta applicazione delle nuove norme, come quelle relative al cosiddetto “condominio digitale”.

Il vademecum è composto da otto capitoletti: l’amministratore; l’assemblea; la bacheca condominiale; la gestione trasparente del condominio; la videosorveglianza; il condominio digitale; il diritto di accesso ai propri dati e altri diritti; ulteriori chiarimenti. Troverete poi un glossario dei termini più usati in ambito condominiale e una sezione con i riferimenti ai principali provvedimenti in materia.

]