fbpx
downloadVenerdì prossimo, 24 gennaio 2014, scade il termine per pagare la mini-imu. Ma tra tutto questo marasma di nuove e vecchie tasse, ormai non si capisce più cosa si deve pagare, perchè e come. Facciamo un pò di chiarezza, innanzitutto la mini-imu viene pagata solo sulla prima casa ed è applicabile solo in quei comuni che hanno deciso un aliquota superiore al 4 per mille fissato dallo Stato. Ad esempio il Comune di Milano ha deciso d’innalzare l’aliquota al 6 per mille, quindi tutte le prime case di Milano devono pagare questa nuova tassa.

Ma chi la deve pagare? I comuni che hanno deciso un’aliquota superiore al 4 per mille sono 3,377; praticamente un terzo del totale.
Al palo del pagamento sono chiamati 10 milioni d’italiani, vengono esclusi tutte le prime case nelle seguenti categorie catastali A1 ( case di lusso ), A8 (ville) e A9 (palazzi e castelli), perchè hanno pagato la normale IMU.

Ma quanto si paga?  Come si calcola?

Facciamo un esempio di pagarla a Milano e di avere un figlio di età inferiori ai 26 anni:
Rendita catastale 1,000€ – Rivalutato del 5% = 1,050€
Applicazione del moltiplicatore 160 x 1,050 = 168,000 (questa è la base imponibile)

Calcolo IMU al 6 per mille:

168,000 x 0,6 : 10

0 = 1,008€

Si sottraggono le detrazioni = 1,008 – 200 (detrazioni prima casa) – 50 (detrazioni figlio) = 758€

Calcolo IMU al 4 per mille:
168,000 x 0,4 : 100 = 672€
Si sottraggono le detrazioni = 422€

Differenza tra i due risultati alle 2 aliquote: 758 – 422 = 336€

Di questo risultato si paga solo il 40% = 336 – 60% = 134,40€ da pagare

Se non vi volete avventurare in questo ginepraio di numeri, andate sul sito del vostro comune e li c’è la possibilità del calcolo on-line.

Questo il link per il comune di Milano, dove potete preparare anche il facsimile dell’F24 da pagare
http://www.riscotel.it/calcoloimu2013/?comune=F205